CELEMONY MELODYNE : SIAMO TUTTI INTONATI

Melodyne della Celemony è uno dei software più famosi per ritoccare la voce in post produzione.
La sua funzione principe è il ritocco dell’intonazione, ma può fare anche molto altro.
Il suo algoritmo è diventato praticamente uno standard perchè riesce a rimanere il più naturale possibile, anche se un eccessivo abuso risulta
acusticamente evidente ed oserei dire per fortuna.
La riflessione da fare qua però è la seguente proprio perchè siamo prima di tutto cantanti:
Quanto è giusto “rifarsi la voce” ?
In una società dove le produzioni discografiche tendono sempre di più a sistemare le pecche umane per farle diventare precisione matematica come
si fa a far si che un prodotto più “umano” non sia considerato troppo poco preciso?
Un pò lo stesso discorso con i mastering così compressi a scapito delle dinamiche, però poi la maggior parte delle persone ascolta musica su
telefoni o simili, quindi su supporti per cui l’ascolto musicale è sempre stato un accessorio e non la funzione principale.
Se continuiamo su questa strada sempre più cercando noi di assomigliare alle macchine ad un certo punto loro potranno prendere il nostro posto
secondo me.
Io amo l’innovazione e applicare la tecnologia alla voce ma solo se ha un senso artistico altrimenti diventa un abuso, un eccesso che ci fa
perdere la nostra identità di esseri umani!
Dobbiamo conoscere per imparare, conoscere per non avere paura e per far si di essere noi i padroni della tecnologia e non diventarne schiavi.
Se lo volete provare per capire ancora meglio di che interventi digiali stiamo parlando è disponibile anche la demo del programma su sito del
produttore

http://www.celemony.com/en/melodyne/what-is-melodyne

Skip to content